Al momento stai visualizzando Noi abbiamo partecipato alla Costituente CSV
Noi abbiamo partecipato alla Costituente

Noi abbiamo partecipato alla Costituente CSV

Noi di Fincopp Lombardia abbiamo partecipato alla seconda giornata della Costituente del Volontariato della Lombardia. Eravamo tra le poche associazioni della nostra provincia e siamo stati orgogliosi di esserci. Ci aveva invitati CSV Bergamo e questo ci ha fatto molto piacere. Lo abbiamo preso come un gesto di riconoscimento per il lavoro che facciamo sul territorio. E anche per l’impegno che mettiamo nel costruire momenti di lavoro comune con le altre associazioni e gli Enti che ci operano.

Era la seconda di tre giornate, l’unica organizzata con la presenza di volontari, organizzazioni del Terzo Settore, istituzioni di tutte le province lombarde. Come le altre due, anche questa era trasmessa in diretta streaming sul Canale YouTube di CSVnet Lombardia. E’ stata una giornata di studio intorno ad un tema stimolante e impegnativo: “Immaginarsi la comunità di domani”.

Vai all’articolo dal sito di CSV Lombardia: Costituente del Volontariato il racconto della seconda giornata

Solo stando insieme

La giornata è stata divisa in due momenti. Uno in sessione comune per ascoltare interventi di alto profilo sul divenire della nostra società e del senso della comunità. Un altro in sessioni parallele, di gruppo, nelle quali è stato possibile approfondire alcune tematiche specifiche.

“Abbiamo il compito di aiutare i territori a stare insieme, più di prima e meglio di prima. Per farlo dobbiamo mettere in campo energie che fino ad oggi non siamo riusciti ad attivare” – ha detto Attilio Rossato, Presidente di CSVNet, nel suo intervento di apertura dei lavori -. “Solo stando insieme possiamo generare il cambiamento e l’innovazione oggi più che mai necessari: per questo c’è bisogno di qualcuno che si occupi di riconnettere i legami tra le persone“.

Fincopp Lombardia sostiene questa idea da sempre. Siamo stati quindi contenti di averla sentita in una sede così importante come proposta di un approccio comune.

Da soli non si va da nessuna parte

Alessandro Seminati, Direttore di CSVNet Lombardia ha raccontato che alla base della Costituente c’è l’idea di un Centro di Servizio per il Volontariato che renda visibili le diverse forme del volontariato, portandone avanti le istanze e rispondendone ai bisogni.

“Tutto cambia molto velocemente, siamo di fronte ad un momento di incertezza tale che diventa difficile fare previsioni” – ha detto -. “Negli ultimi due anni abbiamo visto comunità più fragili e frammentate. Abbiamo visto però anche persone più disponibili. Istituzioni in affanno ma più pronte di prima a realizzare alleanze. Abbiamo visto organizzazioni stanche ma anche più disponibili a riorganizzare la partecipazione. Diventa ora fondamentale immaginarsi un luogo e uno spazio dove il volontariato agisca per la crescita della comunità. La Costituente vuole essere quindi un luogo da cui immaginare sfide, alleanze, percorsi nuovi dentro i territori. Ricordandoci che da soli non si va da nessuna parte. Questo deve essere il filo conduttore: allargare insieme i nostri centri concentrici”.

Noi abbiamo partecipato alla Costituente CSV

Noi abbiamo partecipato alla Costituente e abbiamo maturato la convinzione, da una parte, di avere contribuito ai lavori e, dall’altra, di avere portato a casa un bagaglio prezioso. Molte le idee e le emozioni che abbiamo ricevuto. Le une e le altre, insieme, rappresentano stimoli di riflessione per il lavoro nella nostra associazione. A iniziare da quello che possiamo continuare a realizzare e migliorare, insieme ad altri, sul territorio.

Abbiamo ascoltato con interesse i preziosi contributi di Aldo Bonomi e di Elena Granata. Sociologo il primo e urbanista la seconda, hanno proposto una visione suggestiva del nostro presente, proiettato nel futuro. Due interventi visionari e concreti allo stesso tempo. Coraggiosi.

Il contributo di Enrico Gentina, formatore, non è stato meno interessante. Tra l’altro, ha proposto una decisa linea di demarcazione fra l’intelligenza artificiale e quella biologica. Ha spiegato che l’intelligenza artificiale, coi suoi algoritmi, può processare una quantità infinita di dati. Una quantità di dati che mai una persona potrà maneggiare da sola. L’intelligenza umana (quella biologica) è invece una intelligenza che ha la capacità di immaginare il futuro. Il rischio che corriamo, oggi, è quello di non cogliere l’invito a conoscere ciò che è ancora sconosciuto. Il rischio è quello di lasciare l’immaginazione alla statistica.

Noi abbiamo partecipato alla Costituente

Noi di Fincopp Lombardia abbiamo partecipato alla seconda di tre giornate della Costituente del Volontariato della Lombardia. CSV sta facendo un lavoro importante per il volontariato e per la comunità del prossimo futuro. I tre giorni di lavoro sono un contributo prezioso al processo in corso. Crediamo sia utile per tutti leggerne le sintesi. Si può fare scaricandole qui:

Costituente del Volontariato il racconto della prima giornata
Costituente del Volontariato il racconto della terza giornata

A qualcuno potrà invece interessare vedere la videoregistrazione integrale dei lavori delle tre giornate.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.