Al momento stai visualizzando Fincopp premia le Best Practices
Fincopp premia le Best Practices

Fincopp premia le Best Practices

Fincopp premia le Best Practices adottate nelle procedure di acquisto di dispositivi medici monouso definite da Regioni, Centrali di acquisto e Aziende Sanitarie locali.

Non lo fa da sola: con lei c’è AiStom e nella giuria sono affiancate dai Presidenti di altre quattro associazioni di pazienti.

Cateteri e cateterismo a intermittenza

I cateteri per la pratica del cateterismo a intermittenza, sono dispositivi salvavita. Il cateterismo a intermittenza, infatti, viene adottato in tutti quei casi in cui non è possibile svuotare fisiologicamente la vescica. Questo succede a seguito di gravi patologie ad un numero notevole di persone, anche bambini. La spina bifida, per esempio, è una malformazione congenita che impedisce dalla nascita lo svuotamento vescicale. Ci si trova così già dai primi anni di vita a dovere assicurare artificialmente la fuoriuscita di urina. Se non lo si facesse, ci si troverebbe in una condizione pericolosissima che potrebbe condurre alla morte. Il cateterismo a intermittenza serve a questo: fino a sei volte al giorno si deve infilare un tubicino nell’uretra per arrivare alla vescica e svuotarla. Una pratica delicatissima.

Va da sé che non tutti i cateteri vanno bene per tutti. Si inserisce un corpo estraneo nell’organismo e trovare il catetere giusto è fondamentale.

Le gare per le forniture di cateteri

Un elevato numero di persone necessita di eseguire il cateterismo a intermitteza. Ogni persona fino a sei volte al giorno, tutti i giorni. Ogni volta un catetere nuovo. Certamente una spesa notevole per il Servizio Sanitario che deve fornire questi dispositivi medici a tutti coloro che ne hanno bisogno.

Per contenere l’entità della spesa, le Centrali di Acquisto della Pubblica Amministrazione indicono gare tra i fornitori per metterli in concorrenza tra loro e ottenere ccondizioni più favorevoli. Questo approccio però, con i cateteri, non si può applicare. Una gara, infatti, tende a scegliere alcuni fornitori che propongono condizioni più vantaggiose rispetto ad altri che vengono così esclusi dall’aggiudicamento della fornitura. E qui sta il problema: se per ogni persona va bene uno specifico catetere, escluderne alcuni dal ventaglio delle disponibilità perché il fornitore non ha superato la gara (magari perché il suo prezzo è un po’ più alto di altri) significa che chi usa quei cateteri perché quelli sono i cateteri per loro, non lo potrà più fare.

L’azione di Fincopp

Da sempre Fincopp – Federazione Italiana Incontinenti e Disfunzioni del Pavimento Pelvico è impegnata a sostenere e difendere le persone che soffrono di disfunzioni del pavimento pelvico, a rappresentarne i bisogni, a proteggerli anche dalle maglie della burocrazia, nelle cui reti capita che restino impigliati.

In particolare, per quanto riguarda le gare sui cateteri indette dalle Centrali di Acquisto della Pubblica Amministrazione, l’associazione è sempre stata attenta e si è battuta in modo deciso contro ogni scelta che potesse risolversi in decisioni discriminatorie per i pazienti o che potesse procurare loro maggiore sofferenza. E’ di alcune settimane fa la notizia dell’annullamento della gara già indetta da Regione Lombardia, a seguito dell’intervento di Fincopp.

Si tratta di una battaglia che non cessa e che vede l’Associazione, i suoi organi direttivi e le sue strutture territoriali inn prima linea a difendere le persone – tante, troppe! – che oltre a soffrire di questi disturbi, affrontano ogni giorno difficoltà che rendono ancora più pesante la già precaria qualità della loro vita.

Fincopp premia le Best Practices

In quest’ottica si colloca l’ultima iniziativa – in ordine di tempo – adottata dall’Associazione: premiare le Best Pratices adottate nelle procedure di acquisto dei cateteri e dei dispositivi medici per stomie.

Un’iniziativa presa insieme ad AiStom – Associazione Italiana Stomizzati e che coinvolge altre quattro associazioni di pazienti, portando così a sei le organizzazioni impegnate:

  • Fincopp
    Federazione Italiana Incontinenza e Disfunzioni del Pavimento Pelvico
  • AiStom
    Associazione Italiana Stomizzati
  • Faip
    Federazione Associazioni Italiane Paratetraplegici
  • Palinuro
    Pazienti Liberi dalle Neoplasie Uroteliali
  • Aimar
    Associazione Italiana Malformazioni Anorettali
  • Asbi
    Associazione Spina Bifida Italia

Un premio da parte dei pazienti e dei cittadini che deve essere considerato un riconoscimento per essere stati considerati come persone, nel rispetto della loro dignità e dei loro bisogni.

 

Qui si può scaricare il documento di annuncio del Premio Nazionale alle Best Practices:
Fincopp – Premio Nazionale alle Best Practices

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.