Fincopp contribuisce a GNMO 2020
Fincopp contribuisce a GNMO 2020

Fincopp contribuisce a GNMO 2020

Fincopp contribuisce a GNMO 2020, la XV Giornata Nazionale del Malato Oncologico, promossa da F.A.V.O. – Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia. L’iniziativa si terrà tra il 23 e il 25 Ottobre, a Roma.

La Giornata Nazionale del Malato Oncologico

Istituita con Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 19.01.2006, poi modicata il 5 marzo 2010 – G.U. 15-4-10, la Giornata nazionale del malato oncologico viene celebrata ogni anno nella terza domenica di maggio.

Rappresenta il cuore dell’attività di F.A.V.O. ed è dedicata al malato, agli ex malati, ai sopravvissuti al cancro e a tutti coloro che hanno vissuto da vicino la malattia condividendone ansie, preoccupazioni, speranze. Un momento di riflessione sui diversi temi che ruotano intorno al malato oncologico:

  • osservazioni sui suoi bisogni e sulle risposte della scienza oltre che del sistema sanitario nazionale e regionale
  • approfondimenti su temi specifici
  • discussioni su ambiti spesso sottovalutati, che meritano di essere sviluppati

Partecipano esponenti delle Istituzioni, insieme a personalità di primo piano del mondo scientifico oltre, naturalmente, alle associazioni di pazienti.

Quest’anno, per le note vicende legate alla pandemia da Coronavirus, non è stato possibile tenere l’eveto a Maggio ed è stato spostato ad Ottobre.

Tre giorni intensi

Si comincerà Venerdì 23 ottobre presso la Sala Capitolare del Chiostro del Convento di Santa Maria Sopra Minerva – Senato della Repubblica, in Piazza della Minerva, 38, a Roma.

Intreventi di notevole spessore sul malato oncologico e i suoi problemi, soprattutto ora, durante la pandemia Covid-19. Tra questi si inserisce quello di Francesco Diomede, Presidente di Fincopp OdV, sull’appropriatezza prescrittiva dei dispositivi medici. Un tema che si discute per la prima volta in questo consesso. Un tema peraltro cocente come abbiamo avuto modo di toccare con mano, in questi mesi. Fincopp insieme ad altre realtà ha dovuto infatti sostenere battaglie molto importanti nelle Regioni italiane perché le gare d’appalto sui dispositivi medici monouso fossero impostate in modo appropriato.

Si prosegue Sabato 24 Ottobre, presso il Centro Congresso Trevi – Sala Loyola, in Piazza Pilotta, 4 – Roma, con un programma non meno intenso. Nel corso della giornata, sono previsti, tra l’altro una sessione formativa per le associazioni di volontariato e  l’assemblea straordinaria dei soci F.A.V.O.

Infine Domenica 25 Ottobre, presso la stessa sede, ancora quattro interventi, tra i quali quello per la presentazione del libro “Il mistero della notte. Una diagnosi per Michelangelo”, tenuto da Giangiacomo Schiavi del Corriere della Sera.

Il contributo di Fincopp

Fincopp partecipa attivamente alla vita di F.A.VO.. Fincopp Odv e Fincopp Lombardia OdV sono soci della Federazione e Francesco Diomede ne è Vice Presidente e una delle anime che ne favoriscono lo sviluppo delle molte iniziative e delle attività di supporto che si tengono in modo continuativo durante tutto l’anno.

Fincopp OdV e Fincopp Lombardia OdV parteciperanno quindi ai lavori della XV Giornata Nazionale del Malato Oncologico. L’associazione regionale lombarda con la presenza di Pasquale Intini e di Valeria Perego, membri del suo Organo di Ammiinistrazione. La Federazione nazionale con la presenza di Francesco Diomede, suo Presidente che, durante i lavori, terrà un intervento importantissimo ini rappresentanza dei bisiogni dei pazienti.

Come accennato, il tema dell’appropriatezza prescrittiva dei dispositivi medici monouso rappresenta un aspetto della salute della persona che in certi casi può rivelarsi vitale. Su questo è necessario lavorare in modo continuo e senza fare cadere l’attenzione. Certo, colpisce il fatto che in Europa, l’Italia si distingua come unico Paese, insieme alla Danimarca, nel quale si fanno ancora gare per questi strumenti.

In realtà, il Presidente Diomede parlerà di un altra categoria di strumenti essenziali per la salute degli uomini affetti da disfunzioni del pavimento pelvico penieno-urinario, spesso a seguito di prostatectomia: le protesi che l’HTA – Health Technology Assessment rende oggi disponibili. Si tratta di prodotti costosi per il servizio sanitario ma che, alla lunga, fanno risparmiare. L’impianto di protesi evita la gestione lunga, pesante ed economicamente onerosa delle conseguenze del tuomre della prostata. Di più: serve a ridare una dignitosa qualità di vita a chi ne soffre.

Questo bisognerà riuscire a spiegare a chi deve fare le scelte sulla spesa sanitaria e Fincopp lavorerà in questa direzione.

Partecipazione anche a distanza

Per chi non potrà partecipare personalmente ai lavori, è disponibile la possibilità di seguirli a distanza, attraverso un collegamento web.

Intanto, qui si può consultare o scaricare la brochure col programma integrale dei lavori:
programma_gnmo20_def_1

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.